Olio essenziale mandarino: l’agrume degli agrumi

Il mandarino è una pianta sempreverde che raggiunge i 4-5 metri di altezza. Rappresenta insieme al Cedro e al Pomelo uno dei tre agrumi da cui hanno avuto origine tutte le specie di agrumi ad oggi coltivate.

Originario della Cina fu introdotto in Europa nel 1800 con lo stesso nome degli antichi funzionari cinesi: i mandarini, sapienti letterati incaricati di salvaguardare la gestione degli affari pubblici dello Stato e dell’Impero Cinese.

Dalla buccia del frutto si estrae, per mezzo di una spremitura a freddo, l’olio essenziale di mandarino. Questa fragranza, dispersa nell’ambiente, risulta piacevole e distensiva. Dalle foglie si estrae un altro olio che si chiama “Petit Grain di mandarino”.
L’effetto rilassante di questo olio aiuta a distendere i nervi e a calmare paure, ansie o preoccupazioni; è pertanto un ottimo rimedio contro l’insonnia, per chi ha difficoltà ad addormentarsi o per chi soffre di risvegli frequenti. Risulta efficace anche come antidepressivo e ansiolitico.

L’olio di mandarino ha effetti benefici sullo stomaco in caso di bruciori e cattiva digestione; lenisce e tonifica la pelle, aiutando a correggerne gli inestetismi quali cicatrici, macchie, cellulite e smagliature. Particolarmente gradita dai bambini, questa essenza viene impiegata anche sulle pelli più sensibili e delicate.

Può essere utilizzato nei massaggi o applicato direttamente sui polsi. In piccola quantità sul letto o nella vasca da bagno (fino a 10 gocce) sprigiona le sue fragranze essenziali.

Si sconsiglia l’applicazione cutanea prima dell’esposizione al sole.
Insieme all’Ylang-Ylang, l’olio essenziale di mandarino è presente in tutti e tre i prodotti della nostra linea.

Vieni a scoprirli