Dormire bio

Dormire è uno dei piaceri della vita di cui non possiamo fare a meno.

Ma quali sono i rimedi per un sonno buono e salutare? Vediamo come imparare a prepararci alla notte in modo bio.

Esistono piante con proprietà sedative ed ipnoinducenti che aiutano a stimolare il sonno in modo naturale come la valeriana, l’escolzia, il biancospino, la camomilla e la melissa. Anche molti oli essenziali come l’olio di mandarino, l’olio di lavanda e l’olio di salvia sclarea, aiutano a dormire in modo profondo e rilassato dopo essere stati applicati direttamente a pelle con un massaggio o grazie agli effetti dell’aromaterapia.

Utile alla conciliazione del sonno è la naturale produzione di melatonina, un ormone prodotto dalla ghiandola pineale o epifesiche, che può essere regolata in relazione alla percezione della luce e del buio all’interno del nostro ambiente domestico, in particolare della nostra camera del letto. Prima di dormire infatti, il rispetto di alcuni accorgimenti consente di ottenere con più facilità un sonno profondo e rilassato.

Può essere utile per esempio fare un bagno o una doccia calda prima di coricarsi, diluendo eventualmente alcune gocce di oli essenziali nella vasca, o rendere la stanza confortevole lasciando la finestra semiaperta, per avere una temperatura equilibrata e per introdurre ossigeno nell’ambiente. Da non dimenticare infine la lettura di un buon libro.

L’attività fisica diurna è propedeutica a un buon sonno poiché aiuta a tenere a bada l’ansia, procurando un leggero effetto sedativo; uno degli sport più adeguati in questo senso è il fitness in acqua. 

Praticare yoga e meditazione, o più semplicemente effettuare dei respiri profondi prima di dormire, consente invece di raggiungere profondi stati di rilassamento emotivo, utile per migliorare il riposo,

È consigliato anche mangiare equilibrato e assumere poco alcool, ma diciamo che un buon bicchiere di vino non fa mai male! In alternativa un bicchiere di latte poiché contiene tripofano o cibi che contengono magnesio.