Timo: il coraggioso

Il termine Timo deriva dal greco Thymus, appartiene alla famiglia delle Lamiaceae.

Nell’antica Grecia veniva utilizzato durante i sacrifici e per dare forza e coraggio ai soldati prima della battaglia.

Il timo è una pianta sempreverde che non supera i 30-40 cm di altezza seguendo una crescita orizzontale. Fiorisce in primavera ed estate con la comparsa di fiori bianco – rosati all’ascella delle foglie.

In virtù dei suoi principi attivi il timo trova largo impiego per la sua azione antiossidante, antisettica, antimicrobica, balsamica, espettorante, inoltre combatte l’asma ed è molto utile per le vie urinarie e in caso di acne.

Il Timo ha effetti calmanti sul sistema nervoso favorendo il sonno, da questo la credenza popolare di mettere il timo sotto il cuscino per scacciare gli incubi.

Contiene vitamina C e alcune vitamine del gruppo B.

Tonico e stimolante dell’apparato digerente è riconosciuto dalla medicina alternativa come antibiotico naturale e nella medicina popolare viene utilizzato per guarire le ferite.

L’olio essenziale di timo, aggiunto ad uno shampoo, ha un effetto sebo riequilibrante e contrasta il mal di testa. In caso di tosse o mal di gola può essere utilizzato anche per massaggi al petto.

In tenuta abbiamo diversi esemplari di questa pianta.