Bergamotto: l’agrume nostrano più richiesto

[fusion_builder_container hundred_percent=”no” hundred_percent_height=”no” hundred_percent_height_scroll=”no” hundred_percent_height_center_content=”yes” equal_height_columns=”no” menu_anchor=”” hide_on_mobile=”small-visibility,medium-visibility,large-visibility” status=”published” publish_date=”” class=”” id=”” background_color=”” background_image=”” background_position=”center center” background_repeat=”no-repeat” fade=”no” background_parallax=”none” enable_mobile=”no” parallax_speed=”0.3″ video_mp4=”” video_webm=”” video_ogv=”” video_url=”” video_aspect_ratio=”16:9″ video_loop=”yes” video_mute=”yes” video_preview_image=”” border_size=”” border_color=”” border_style=”solid” margin_top=”” margin_bottom=”” padding_top=”” padding_right=”” padding_bottom=”” padding_left=””][fusion_builder_row][fusion_builder_column type=”1_1″ spacing=”” center_content=”no” link=”” target=”_self” min_height=”” hide_on_mobile=”small-visibility,medium-visibility,large-visibility” class=”” id=”” background_color=”” background_image=”” background_image_id=”” background_position=”left top” background_repeat=”no-repeat” hover_type=”none” border_size=”0″ border_color=”” border_style=”solid” border_position=”all” padding_top=”” padding_right=”” padding_bottom=”” padding_left=”” margin_top=”” margin_bottom=”” animation_type=”” animation_direction=”left” animation_speed=”0.3″ animation_offset=”” last=”no”][fusion_text columns=”” column_min_width=”” column_spacing=”” rule_style=”default” rule_size=”” rule_color=”” hide_on_mobile=”small-visibility,medium-visibility,large-visibility” class=”” id=””]

Il bergamotto (Citrus bergamia) è un agrume appartenente alla famiglia delle rutacee. Il suo nome deriva dal turco beg armudi che significa “Pero del signore”.
Alcuni botanici affermano che il Bergamotto sia una pianta autoctona della Calabria anche se tutt’ora non si conosce l’esatta origine di questo agrume.
È una pianta che cresce fino a 3-4 metri e sorge in terreni fertili e ricchi di humus e ben drenati. Il Bergamotto fruttifica tra novembre e marzo.

Il bergamotto contiene vitamina A, vitamina B, vitamina C ed è ricco di flavonoidi.
Viene utilizzato per aromatizzare tè (in particolare l’Early Gray Tea), in aggiunta di ghiaccio è ottimo per fare granite estive, oppure come aromatizzante per risotti e piatti di pesce.

Oltre agli usi alimentari è doverosa una particolare attenzione al Bergamotto per la produzione del suo olio essenziale: questo viene ricavato dalla buccia tramite l’estrazione a freddo. Questo olio essenziale è ricco di terpeni (linaiolo) e limonene. Contiene anche Bergaptene che viene estratto ed eliminato (per la sua tossicità) tramite processi fisici “a caldo” o processi chimici “a freddo”.

Gli utilizzi dell’Olio essenziale di Bergamotto sono molteplici:

  • In aroma terapia come antidepressivo e rilassante
  • Ottimo antiforfora e combatte la caduta dei capelli
  • Può ridurre i disturbi cardiovascolari tramite un’assunzione periodica dello stesso
  • Combatte il colesterolo ed è ipoglicemizzante, ovvero riduce il livello di di glucosio nel sangue
[/fusion_text][/fusion_builder_column][/fusion_builder_row][/fusion_builder_container]